Quali documenti servono

Per venire in Italia i cittadini degli stati dell’Unione europea aderenti al trattato di Schengen devono munirsi di carta d’identità o passaporto validi. I cittadini degli altri paesi, invece, devono viaggiare con passaporto e, se necessario, visto da richiedere ai consolati italiani nello stato di residenza. Verifica nel sito del Ministero degli esteri italiano se devi fare il visto per entrare in Italia.

Arrivati in Italia, se non si soggiorna hotel o altro tipo di struttura ricettiva (B&B, residence etc.), è necessario registrarsi in Questura entro 8 giorni. Per chi soggiorna in hotel (o altro) la registrazione è fatta dalla struttura ricettiva stessa.

In treno

Il treno è un modo rapido e comodo di viaggiare su lunghe distanze: sono molti i treni internazionali che collegano l’Italia ad Austria, Germania, Francia ed Europa Orientale. Alcuni permettono anche di trasportare la propria auto.

Inoltre, la rete ferroviaria italiana unisce praticamente tutto il territorio nazionale con treni locali, veloci e ad alta velocità. La principale stazione toscana, Firenze Santa Maria Novella, è collegata con le più importanti città d’Italia: Milano, Torino, Verona, Venezia, Bologna, Roma, Napoli.

Orari e costi dei treni su:

www.trenitalia.com/tcom

www.italotreno.it/it

In aereo

I principali aeroporti italiani sono Fiumicino (Roma) e Malpensa (Milano), dove arrivano e partono voli nazionali, internazionali e intercontinentali. La maggior parte degli altri aeroporti italiani – compresi gli aeroporti toscani di Firenze e Pisa – sono collegati con moltissime località italiane, europee e internazionali.

Maggiori informazioni sugli aeroporti della Toscana su www.toscana-aeroporti.com.

In auto

Attraverso la rete autostradale europea si può arrivare in Italia da Austria, Francia, Svizzera e Slovenia.  Dal confine, più di 3.000 chilometri di autostrade nazionali a pagamento ti permettono di attraversare la penisola da nord a sud e di raggiungerne ogni angolo.

Altre info

 

  • Se viaggi con i mezzi pubblici (treni, bus etc.) compra i biglietti solo da rivendite autorizzate. Spesso è possibile acquistare i biglietti online.
  • Se viaggi in treno, prima di salire devi convalidare il biglietto con le apposite macchinette.
  • Usa solo taxi autorizzati: in Italia sono bianchi con la scritta “Taxi” sul tetto e sostano in aree dedicate, segnalate da linee gialle o da un cartello arancione.
  • In città rivolgiti agli appositi infopoint IAT – uffici d’Informazione e Accoglienza Turistica – per avere suggerimenti, mappe e dépliant informativi su cosa visitare.
  • Se vuoi noleggiare un’auto servono: patente di guida di un paese UE/EFTA, carta d’identità o passaporto, carta di credito. I cittadini di paesi non UE/EFTA devono avere il permesso internazionale di guida (IDP, International Driving Permit).

Per approfondire